venerdì 19 maggio 2017

Swatch: una scelta assurda?

Questo non è un post di protesta o di sfogo, ma una riflessione su una cosa che ho scoperto solo di recente, e vorrei sentire i pareri di colleghi che leggono il blog.

Circa un mese fa, un cliente mi ha portato uno Swatch per cambiare la pila (ricordatevi che gli Swatch sono gli UNICI orologi a cui cambio la pila subito, perchè è una operazione velocissima). Mentre gli cambiavo la pila, il cliente mi ha detto "no, scusi, lasci stare, mi sono ricordato che la Swatch me la cambia gratis, non me la cambi lei".
Smadonnando fra me e me per la perdita di tempo, e pensando di scriverci un post per il blog, ho pensato a che tipo di pazzo fosse questo, che mi faceva iniziare un lavoro per poi ricordarsi di questo fantomatico cambio di pila gratis.

Ieri, una cliente (che conosco, una tizia veramente antipatica) mi ha portato la sua solita camionata di orologi con le pile scariche. Dei 7 orologi messi sul banco, 3 erano Swatch vecchissimi, e mi ha detto "No, questi non li lascio perchè la Swatch me le cambia gratis le pile".

Al che mi sono incuriosito - tenendo anche conto che sapevo che il negozio Swatch della mia cittadina faceva pagare le pile più di quello che chiedo io, e quindi ho sempre cambiato tantissime pile Swatch (e sono soldi facili!).

Ho cercato su internet, e ho trovato che la cosa è assurdamente ed effettivamente vera, si chiama Energy For Life e senza nessuna restrizione ti dice che puoi portare il tuo Swatch e farti cambiare la pila gratis.

Ora, a me non cambia molto, questa cosa - diciamo che se va male perderò una ventina di pile Swatch da cambiare al mese, ma comunque ne cambio ancora parecchie (anche una stamattina, per dire).
Ma mi chiedo: che convenienza ha la Swatch ad offrire un servizio del genere su qualsiasi loro orologio, di qualsiasi annata? Ok, in realtà la convenienza pubblicitaria la capisco, ma mi chiedo se il genio del marketing che ha ideato questa cosa, ha pensato ai milioni (mi-lio-ni) di imbecilli accattoni (come la mia cliente antipatica qui sopra), che svuoteranno i cassetti e che porteranno i loro ruderi per il cambio pila gratis. Perchè, WOW, è gratis.

Ma soprattutto, penso a quanto saranno incazzati i proprietari dei negozi Swatch. Cioè, prima facevano pagare una pila 7 euro. Ora immagino che la casa-madre Swatch li rimborsi, ma il rimborso immagino che non lo calcolino su quello che facevi pagare prima, ma sul costo effettivo della pila, più forse la manodopoera. Quindi non so, ti danno un euro a cambio?
DIventa così una perdita di tempo colossale, unita all'incentivo della perdita di soldi.
Io personalmente mi incazzerei da morire se, per dire, la Casio proponesse una cosa del genere.

Voi cosa ne pensate?
State già raschiando i cassetti alla ricerca di 25 orologi Swatch da portare per la pila gratis? ;)
Magari lo faccio anche io, penso di averne un centinaio, di Swatch, e magari si commuoveranno ad avere fra le mani dei pezzi da collezione :)

23 commenti:

  1. Bentornato Orolfrust!
    Avevo sentito parlare di questa cazzata pazzesca e sinceramente anche a me sembra una genialata da fessi!
    Primo vai a penalizzare chi vende i tuoi orologi (non vendo Swatch ma non credo che siano così generosi con i propri concessionari da rimborsare tanto, probabilmente gli daranno le pile), è come se un bar iniziasse a regalare i caffè e la Segafredo gli desse solo il caffè macinato.
    Secondo ti penalizzi da solo perché le pile non credo le regalino neanche al Sig. Swatch.
    Attendiamo notizie da qualche collega che tratta il marchio per i dettagli!
    Credo comunque che sia una politica fatta per recuperare clienti che erano passati al solare, anche se mi pare di ricordare che anche Swatch avesse fatto dei modelli carica-luce.
    p.s. : 7 euro?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo solo aggiungere che di geni del marketing ce n'è a bizzeffe ,vedi anche nel noto marchio di orologi solari che vendiamo entrambi: nuova collezione appena uscita e vanno in comunicazione i modelli dell'anno scorso e di due anni fa...compliments!
      Ri-p.s: 7 euro?

      Elimina
    2. Sì, 7 euro, me l'hanno riferito in molti - ed è per questo che io ne cambiavo molte, costo meno...
      Riguardo anche al marchio solare, sì, è tutto merito dei geni del marketing. Mi sono arrivati i nuovi modelli, e la gente mi chiede quelli di un anno fa. OTTIMO, veramente. Il piccolo dettaglio è che per (s)fortuna quelli dell'anno scorso li avevo venduti, e non li avevo ripresi (anche perchè a livello personale non mi piacevano). Si può anche parlare di questa "finitura in platino", utile per far salire di 50 euro il prezzo dell'orologio e pubblicizzata come "occasione per far crescere di valore l'orologio" (con un micron di platino, circa). I geni del marketing, dalle loro torri d'avorio, sembrano scordarsi che oltre ad un certo prezzo l'orologio non è più appetibile per una certa fascia (nel caso del solare), e che il mondo è pieno di "classe media" che appena gli urli GRATIS diventano degli accattoni che corrono in negozio solamente per prendere LA ROBA GRATIS, senza che questo fidelizzi nessuno (nel caso della Swatch).

      Elimina
    3. Amen concordo in tutto!
      Io fortunatamente avevo venduto della serie dell'anno scorso tutti tranne il bianco e il rame (fiuu) in comunicazione quest'anno!
      E' come se uscisse il nuovo I-phone 27 e la apple iniziasse a fare comunicazione al 26...
      Così noi siamo "costretti" a prendere la serie nuova e a svuotargli il magazzino della merce "vecchia".
      Strategia diabolica!

      Elimina
    4. Guardare pagina fb ufficiale della casa madre per credere!

      Elimina
  2. Hai scritto, per il primo cliente, che ha detto "no, scusi, lasci stare, mi sono ricordato che la Swatch me la cambia subito, non me la cambi lei". Forse volevi dire "me la cambia gratis"? (visto che gliela stavi già cambiando subito)

    RispondiElimina
  3. woops ho corretto, grazie per la segnalazione - chiamiamola "deformazione professionale", parlare di chi vuole la pila SUBITO. per fortuna non molti me la chiedono GRATIS :)

    RispondiElimina
  4. ma solo io mi sorprendo che la gente viene da te, ti da l'orologio e poi si ricorda che da un altra parte è gratis?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti sorprendi, vuol dire che non leggi questo blog da abbastanza tempo! :)
      (in realtà è la prima volta che mi è successa una cosa del genere, e come ho scritto avevo pensato di farci un post, ma poi mi ero scordato... non era niente di clamoroso, solo l'ennesimo rimbambito fra un fiume di rimbambiti)

      Elimina
  5. Oh bene. Ho giusto una manciata di orologi Swatch buttati qua e là. Li tiro fuori dalle matasse di polvere e li porto, giusto per godermi un po' di facce disperate

    RispondiElimina
  6. Ops. Ho appena letto che mica in tutti i negozi Swatch, li devi cercare con il lanternino.

    RispondiElimina
  7. Forse qualcuno che viene per cambiare la pila gratis ed esce con u orologio nuovo, c'è. Se a loro la pila costa 1 euro, visto che i prezzi di un orologio nuovo vanno da 60-70 euro fino a oltre 200, in media ci guadagnano se 1/100 entra per la pila e compra un orologio (sempre che tutti non comprino gli orologi più economici).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è un ragionamento troppo teorico, ideato proprio da chi non ha a che fare con il mondo reale del commercio. mettiamola così: se alla swatch un cambio/pila costa 1 euro e ne fa pagare 7, guadagnano 6 euro ad ogni pila. un orologio da 100 euro, l'han pagato (a spanne) 60 euro, quindi guadagnano "netto" (fra mille virgolette) 40 euro. con 7 cambi pila, guadagnano tanto quanto la vendita di UN orologio. non sono più gli anni novanta in cui facevi fatica ad entrare in un negozio swatch perchè c'era troppa gente che voleva comprare orologi, quindi mettiamo che vendano, boh, 5 orologi al giorno. li venderebbero sia se cambiano le pile gratis, che no. magari con questo incentivo, ogni 100 persone, 1 compra un orologio. ma una sola. ci hai comunque perso una barca di soldi. e soprattutto una barca di tempo, e sei venuto in contatto con il peggio del peggio dell'umanità, che si fa dozzine di chilometri solo per venire nel tuo negozio SOLO perchè ha diritto ad una cosa gratis. fidati, non è un modello di business da ammirare, per come la vedo io.

      Elimina
    2. Concordo in tutto con quanto scrive il collega!
      A parte i 40 netti(fra mille virgolette) che ti restano dalla vendita di un orologio..considerando ricarico medio son 25-30 al netto dell'iva dai quali togliere poi spese di affitto,gestione ecc...e poi da tassare una volta diventati utile.
      Anche secondo me questa operazione porterà una marea di potenziali rompipalle e basta!
      Considerando anche che uno che ti porta una media di due-tre Swatch a cambiare la pila non ha questa grande voglia di acquistarne un altro visto che ora ha aggratiss la possibilità di indossarne più di uno!

      Elimina
  8. Io lavoro per la Swatch a Londra - dopo anno da precaria frustrata nelle gioiellerie da centro commerciale in Italia ora sono frustrata alla Swatch UK xD
    Comunque confermo che cambiamo la pila aggratis in tutti i negozi a gestione diretta dello Swatch Group, in tutto il mondo. Fa parte della politica aziendale del fare felici i nostri clienti offrendo servizi gratuiti. È un modo per incentivare le vendite, fare sapere al potenziale cliente che avrà sempre la batteria gratis nell'orologio che sta acquistando. Lo Swatch Group ha talmente tanti fondi che dare le pile gratis non è una grossa spesa, ed è considerato un ritorno pubblicitario.
    Poi quelli che ci rimettono siamo noi nei negozi che dobbiamo mettere mano a certe cragne che prima o poi mi prendo un'infezione -_- ma l'azienda ci mette a disposizione il gel disinfettante xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ok se sono negozi a gestione diretta di Swatch Group significa che siete dipendenti della suddetta?
      Quindi che la manodopera la paga direttamente la Swatch Group con il vostro stipendio e quindi che a voi non cambia niente a parte rompervi le palle con croste di ogni tipo?
      Scusa sono curioso...anzi excuse me!

      Elimina
    2. Interessantissimo questo intervento da una diretta interessata! Grazie mille, speravo proprio che qualche collega della Swatch leggesse e dicesse la sua :)
      Però come dice Anonimo qui sopra - allora a voi cambia poco, visto che tanto chi gestisce prenderebbe sempre lo stesso stipendio? Da un certo punto di vista, è lavoro in più, in cambio dello stesso stipendio, allora.
      Io so che il negozio Swatch della mia città (fino a qualche anno fa, ora non c'è più la vecchia proprietaria che conoscevo) era gestito come "franchise", però: un negozio monomarca Swatch, che pagava alla Swatch marchio e tutto, però i profitti, tanti o pochi, andavano poi in tasca al gestore. E' per questo che dicevo che questo piano pubblicitario porta ad una perdita di soldi per il gestore. Oppure, bene che vada, porta al lavoratore più lavoro (e come dici tu, più contatto con schifezze portate al polso), in cambio di niente, se non la promessa di qualche vendita. Però ok, stiamo parlando di una azienda enorme contro la logica di un negozio singolo come il mio, quindi comprendo che i ragionamenti siano completamente diversi, e quindi non è una scelta assurda offrire le pile gratis per sempre. E' solo una scelta che finisce con il rompere le palle al lavoratore finale, veramente l'ultima ruota dell'ingranaggio.

      Elimina
    3. Confermo che siamo dipendenti diretti dello Swatch Group e che a noi non cambia molto, a parte il maneggiare schifezze e perdere tempo. È frustrante perché comunque offri un servizio, perdi tempo e rischi di prendere la rogna e non fatturi niente mentre il contapersone sale ma l'idea dell'azienda è che chi entra per un cambio pila dovrebbe essere colto dall'impulso all'acquisto.... E non capita spesso, anzi direi mai!

      Elimina
    4. Allora i conti mi tornano!
      Se siete direttamente pagati dalla casa madre il sistema funziona!
      Un gran bel passatempo per voi cambiare pile aggratis!
      Come ci conferma il qui presente, l'acquisto d'impulso quando regali qualcosa al cliente finale che passa di là solo per quello, non capita quasi mai..
      Fenomeni di zombismo urbano all'urlo: graaaaaaaatisssssssss piiiiiiileeeeee

      Elimina
  9. eccerto, è marketing efficace.
    1 - ti entra in negozio un sacco di gente che non hai mai visto prima (lo swatch regalato, lo swatch comprato all'autogrill eccetera).
    2 - tutti, vecchi e nuovi visitatori, vedranno i prodotti in esposizione.
    3 - qualcuno di questi uscirà con un orologio nuovo.
    4 - qualcuno di questi tornerà sotto natale.
    5 - tutti si sentiranno coccolati e invogliati e apprezzati.

    (cioè è l'esatto opposto di quanto fa il nostro simpaticamente scorbutico o.f., il quale cerca di evitare come il cimurro tutti i punti precedenti).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vorrei vedere i fatturati dei negozi Swatch quanto sono saliti!
      A me dispiace dirlo ma il cliente finale sta diventando sempre meno fidelizzabile..va dove gli conviene e compra dove gli pare senza remore!
      Il fatto che gli cambi la pila gratis non farà altro che farlo sentire più furbo degli altri e poi andrà a comprarsi ciò che vuole dove vuole.

      Elimina
    2. ci tengo a precisare che scorbutico non sono. rimembro a tutti che in media nel mio negozio entrano circa 50 persone al giorno. statisticamente, 5 saranno dei rompipalle, 5 dei mentecatti, 5 dei coglioni. gli altri 35 li tratto bene - non lecco il culo a nessuno, li tratto però come persone normali e con un riguardo che, a quanto mi dicono loro stessi, non trovano da altre parti.
      ma gli altri, li tratto come vanno trattati - con finta cordialità finchè non oltrepassano il limite.

      infine ripeto che un piano di marketing che regala a vita una cosa, soprattutto in un negozio singolo (non parte di una catena), è un suicidio. pensa ai due tizi che ho descritto in questo post: che tipo di cliente è, uno che va in un negozio, inizia a far fare un lavoro, e poi interrompe tutto perchè si ricorda che da un'altra parte può risparmiare 5 euro? e quello che porta 3 orologi da me, e poi va in un altro negozio perchè altri 2 li avrà gratis? sono proprio big money spenders... il reparto marketing fa bene a inseguirli. e là fuori ci sono migliaia di persone, così. ma non lo puoi sapere finchè non hai lavorato a contatto con il pubblico.

      Elimina
  10. Di fianco al mio uffico c'è il negozio Swatch di Monza, che è presente nell'elenco dei negozi dove applicano la "promozione". Negozio piccolo, in questi cinque anni avrò visto all'interno clienti non più di una decina di volte.
    Dopo aver letto mi è venutà l'idea di recuperare il mio Goldfinger e andare a cambiargli la pila. Non l'ho mai fatto.

    RispondiElimina